A Montemaggiore al Metauro un concorso per scenografie e costumi teatrali

Concorso artistico Montemaggiore al MetauroA Montemaggiore al Metauro proseguono le attività culturali che preparano l’istituzione di un Centro Studi dedicato a Mario Luzi, una delle figure più importanti della poesia del ‘900, che qui aveva antichi legami familiari.

In questa occasione il Comune, unitamente alla Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, e con la collaborazione delle Università di Urbino e Lovanio (Belgio), bandisce un concorso per un progetto di scenografia e costumi per “Hystrio, opera teatrale di Mario Luzi del 1987.

Il concorso è riservato a studenti di Istituti d’Arte, Accademie di Belle Arti, Scuole di Moda, di Scenografia e di Design, oltre che agli studenti delle Facoltà di Architettura. Possono partecipare anche professionisti del settore scenografico e costumistico.

I progetti dovranno prevedere anche tutte le indicazioni tecniche per la realizzazione pratica.
La Commissione che valuterà le proposte sarà composta da esperti del settore nominati dal Sindaco del Comune di Montemaggiore. Responsabile del progetto è la Prof.ssa Katia Migliori dell’Università di Urbino.
Il progetto selezionato, oltre a ricevere un premio di 1.000 euro, avrà un immediato utilizzo pratico: infatti sarà impiegato per l’allestimento dello spettacolo “Hystrio” che verrà messo in scena a Montemaggiore ad Agosto 2013.

Le domande di partecipazione devono arrivare entro il 1 giugno 2013.

Con questa nuova iniziativa il Comune di Montemaggiore al Metauro conferma il proprio impegno per conservare viva ed attuale la figura e l’opera di Mario Luzi, eminente letterato ed intellettuale italiano. Prosegue così il percorso culturale che prese il via nel 1992 con il conferimento della cittadinanza onoraria al grande poeta e che porterà nel prossimo futuro all’avvio di un Centro Studi indirizzato allo approfondimento e alla valorizzazione della poesia contemporanea attraverso l’organizzazione di eventi, seminari di studio e ricerche.

Tutte le Informazioni possono essere richieste al Comune di Montemaggiore al Metauro, Tel. 0721 895312. Il bando completo si può scaricare dal sito www.comune.montemaggiore.pu.it

Le Biblioteche dei Colli del Metauro formano lettori volontari

BiblioS Biblioteca Sant'Ippolito PUIl Sistema Bibliotecario CoMeta propone una nuova iniziativa per la promozione della lettura ad alta voce. Prenderà il via nel prossimo mese di aprile un corso per lettori volontari promosso e realizzato con il contributo della Provincia di Pesaro e Urbino e rivolto a insegnanti ed operatori di biblioteca ma anche a qualsiasi persona interessata offrire un po’ del suo tempo per leggere ad alta voce in una delle Biblioteche del Sistema Cometa.

I quattro appuntamenti in programma vogliono far conoscere il progetto Nati per Leggere, i libri specifici per la fascia d’età da 0 a 6 anni, le tecniche espressive e l’uso della voce. La partecipazione è gratuita tuttavia chi prende parte al corso dovrà poi mettere a disposizione 15 ore in un anno per leggere ai bambini all’interno di biblioteche e altre strutture.

Il corso sarà condotto da Alessia Canducci, attrice e responsabile del progetto “Librillo, il virus della lettura”; il secondo incontro sarà tenuto da Valeria Patrignani, referente Nati Per Leggere Marche, insieme ai bibliotecari del Sistema CoMeta.

Programma dettagliato

  • Martedì 2 aprile, BiblioS – Biblioteca di Sant’Ippolito
    I colori della voce
  • Martedì 9 aprile, Biblioteca di Montemaggiore
    Il progetto Nati per Leggere
  • Martedì 16 aprile, BiblioS – Biblioteca di Sant’Ippolito
    Leggere e raccontare gli albi illustrati
  • Lunedì 22 aprile, Biblioteca di Montemaggiore
    Gesti, azioni e spazi della lettura

Le iscrizioni si possono effettuare direttamente nelle biblioteche di Sant’Ippolito, Montemaggiore al Metauro, Saltara, Serrungarina e Fossombrone, oppure contattando i bibliotecari: Fabio 3490689719, Laura 3339517382.

BiblioS Biblioteca Comunale di Sant'Ippolito

A Sant’Ippolito si inaugura BiblioS: una biblioteca al servizio del territorio

BiblioS Biblioteca Comunale di Sant'IppolitoSabato 9 giugno, a partire dalle ore 10.30, è in programma una giornata di iniziative per l’inaugurazione di BiblioS, la nuova Biblioteca Comunale di Sant’Ippolito. La nuova struttura è ospitata al piano terra dell’Edificio Scolastico, che si conferma sempre più come polo di educazione e cultura. La Nuova Biblioteca Comunale di Sant’Ippolito vuole essere uno spazio multifunzionale aperto ai cittadini di tutte le età per le attività di lettura, incontro, gioco, formazione e cultura. La collezione libraria è di circa 4.500 volumi in costante aggiornamento.

La Biblioteca mette a disposizione degli utenti 4 sale diverse. Una sala per l’infanzia con tappeti morbidi, giocattoli, primi libri, libri morbidi, sonori e pop-up. La seconda sala è dedicata ai ragazzi e agli adolescenti con opere di divulgazione e narrativa, giochi elettronici e in scatola. Nella sala per gli adulti si trovano i libri della sezione locale oltre a quelli di narrativa e saggistica e una raccolta di film in DVD. La sala polivalente attrezzata, pensata per conferenze, incontri con gli autori, visione di film, attività educative e laboratoriali.

BiblioS è una struttura ricca anche di dotazioni tecnologiche tra le quali nelle prossime settimane il servizio Wi-Fi gratuito per gli utenti registrati e l’innovativa proposta del progetto MLOL – Media Library On Line, biblioteca on-line del primo network italiano di Biblioteche Pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Sant’Ippolito assieme ai Comuni di Piagge, Serrungarina, Saltara e Sant’Ippolito ha avviato una rete di biblioteche denominata Sistema Bibliotecario Intercomunale Colli del Metauro “CoMeta”. Grazie al Sistema CoMeta saranno realizzate attività coordinate di promozione della lettura e investimenti per migliorare i servizi delle 5 biblioteche.

La Biblioteca Comunale di Sant’Ippolito è aperta fin dal mattino per le attività educative degli allievi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado. Nei prossimi mesi sarà avviato, in collaborazione con le Associazioni culturali e le Scuole del territorio, un programma di iniziative, che coinvolgerà i cittadini di tutte le età: rassegne di cinema, incontri con gli autori, letture, laboratori e attività formative dedicate all’illustrazione e al fumetto.

L’apertura della Nuova Biblioteca Comunale è un’iniziativa che riveste una forte valenza socio-culturale per tutta la comunità di Sant’Ippolito. Biblios vuole essere uno spazio culturale pubblico, aperto a grandi e ragazzi, nel quale promuovere tutte le opportunità di aggregazione.

Il Palazzo Scolastico che ospita la Biblioteca Comunale, negli ultimi 2 anni è stato ammodernato, messo a norma e reso più sicuro dal punto di vista sismico. All’esterno, nel Parco Scolastico, sono stati realizzati interventi di messa in sicurezza con recinzioni e delimitazione dei percorsi pedonali e di quelli dello scuolabus, migliorato l’arredo urbano con attrezzature e piante fiorite. Nel Parco è stato anche realizzato un piccolo parco di sculture.

Tutte le info sulla nuova Biblioteca Comunale nelle pagine del portale ufficiale del Comune di Sant’Ippolito.

“CHE L’ATTESA SIA DOLCE” – UN INCONTRO PER PARLARE DI NASCITA E MATERNITÀ

CONVEGNO CHE L'ATTESA SIA DOLCE “CHE L’ATTESA SIA DOLCE” – SABATO  22 GENNAIO 2011 ore 16,30

Sala Ipogea – Mediateca Montanari – Piazza Amiani FANO (PU)

Dalla nascita dipende il futuro dell’umanità e l’Associazione “Salix Alba” propone una riflessione su questo tema fondamentale durante l’incontro “CHE L’ATTESA SIA DOLCE” in programma sabato 22 gennaio 2011, alle 16.30, presso la Sala Ipogea della Mediateca Montanari di Fano.

L’incontro metterà l’accento sul valore della maternità e sull’importanza per le mamme di una rete sociale e culturale durante la gravidanza e il parto.

L’Associazione Salix Alba è attiva per la promozione di una nuova cultura della salute e del ben-essere psico-fisico attraverso la conoscenza e il rispetto dell’essere umano e dei suoi bisogni in ogni momento della sua vita.

Il programma dell’incontro:

Introduce:

Davide Del Vecchio – Assessore alle Politiche per la Famiglia del Comune di Fano

Interventi:

Dott.ssa Gabriella Guidi – Psicoterapeuta, presidente e didatta dell’Istituto di Terapia Familiare di Ancona

Prof. Mauro Bozzetti – Filosofo, docente di Scienze della Formazione, Università di Urbino

Simona Ricci – Segretaria generale di CGIL – Pesaro Urbino Funzione Pubblica

—————————————-

“CHE L’ATTESA SIA DOLCE”

SABATO  22 GENNAIO 2011 ore 16,30 – Sala Ipogea – Mediateca Montanari

Piazza Amiani – FANO (PU)

—————————————-

Organizzazione

Salix Alba – Associazione per la promozione della cultura del Ben-Essere

www.salixalba.it

Info: 339 5664696 – 320 1168695 – 338 5814091

A SORBOLONGO SI INCONTRANO UN ORGANO ANTICO E UNA BANDA MUSICALE

Castello di SorbolongoSorbolongo, il borgo in comune di Sant’Ippolito che gode di uno dei panorami più spettacolari sulla Valle del Metauro, è luogo dalle mille sorprese. Qui domenica 4 luglio 2010 alle ore 21.00, infatti, si darà vita ad un singolare connubio musicale: quello tra una Banda musicale ed un Organo antico. Un incontro che ha più di una ragion d’essere dato che Banda e Organo hanno tante cose in comune. Nelle piccole comunità per secoli  entrambi hanno soddisfatto il desiderio dei cittadini di ascoltare le musiche dai Teatri e delle Sale da ballo dei grandi centri. In più sono tantissime le composizioni che traspongono all’Organo o alla Banda brani tratti da celebri melodrammi, così come da valzer, polke, mazurche.

Grazie all’ospitalità della comunità di Sorbolongo ed alla disponibilità della Banda di Candelara questa magica combinazione si riproporrà nella Chiesa di San Michele Arcangelo dove si trova uno dei migliori organi antichi della Provincia di Pesaro e Urbino realizzato dai Fratelli Martinelli alla fine XIX secolo. Organo affidato alle mani sapienti di Alessandro Bianconi, organista laureato al Conservatorio di Perugia e protagonista di numerosi concerti in Italia, Spagna, Germania, Svezia, Russia, Romania. La Banda di Candelara, diretta da Michele Mangani, suona da 140 anni in Italia e all’estero, conquistando il ruolo di Banda ufficiale della Città di Pesaro, tra le collaborazioni anche quelle con Jovanotti e Dario Fo.

Ricco e stimolante il programma con musiche, tra gli altri, di Morlacchi, Bellini, Rossini, Haendel, Verdi ed un’originale chiusura con un “Mozart new look” a cura di Michele Mangani.

Come nelle migliori tradizioni al termine della serata non mancherà un gustoso rinfresco per tutti i partecipanti.

Il concerto è nel cartellone della rassegna organistica “Castelli d’Aria” diretta da Giovannimaria Perrucci e Luca Scandali per il Laboratorio Armonico.

Con il patrocino dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Pesaro e Urbinio e del Consiglio Regionale delle Marche. Realizzato grazie alla collaborazione del Comune di Sant’Ippolito e dell’ACS Sorbolongo.

Informazioni: 392.2987622 – e mail: castellidaria@gmail.com